Data Pubblicazione: 27 Gennaio 2020

Reinventing Cities: sette aree a Milano pronte per essere rigenerate

Il Bando promosso dal Comune e da C40

Sono sette le aree a Milano che il Comune in collaborazione con il bando internazionale Reinventing Cities, promosso dal network internazionale C40 con l’obiettivo di rigenerare le aree dismesse all’interno delle nostre città, ha proposto per questa seconda edizione la cui presentazione si è svolta sabato 25 gennaio presso la Triennale di Milano. Le aree selezionate sono Piazzale Loreto, Nodo Bovisa, Crescenzago, Ex Macello, Palazzine Liberty, Via Monti Sabini, Scalo Lambrate, per un totale di 43 ettari di superficie da destinare a progetti che uniscano sostenibilità ambientale ed economica, oltre a progetti che prevedano al loro interno la realizzazione di nuovi alloggi in edilizia residenziale sociale.
Proprio all’edilizia residenziale sociale saranno vincolati i progetti previsti per via Monte Sabini, Crescenzago ed ex Macello, oltre a Lambrate come previsto dall’Accordo di Programma per la rigenerazione degli scali ferroviari. Grazie a questi progetti, come dichiarato dall’assessore  all’Urbanistica Pierfrancesco Maran nel corso della presentazione del bando, si stimano 1.600 nuovi alloggi in edilizia residenziale sociale e circa 120 in edilizia popolare a destinare a giovani famiglie, studenti e persone in difficoltà.
Il termine per presentare i progetti è il 4 maggio 2020. La procedura di selezione si strutturerà in due fasi: la prima finalizzata alla preselezione di 3/5 proposte per ciascun sito, mentre la seconda condurrà alla selezione dei progetti vincitori nei primi mesi del 2021.

Please follow and like us:

Autore: Comune di Milano

Fonte: Comune di Milano

Press correlate

Nessun crollo dei prezzi [...]Abitare In: Banca Imi [...]Abitare In, PMI [...]L’ACQUISTO DELLA CASA [...]Il massiccio ricorso allo [...]“AbitareIn è nata con [...]
Please follow and like us: