Data Pubblicazione: 22 Aprile 2019

Mutuo o affitto? Per chi compra casa 43 mila euro di vantaggi (in dieci anni)

Come misurare i vantaggi

Se si dispone di discrete risorse in contanti e si cerca una casa per risiedervi ragionevolmente a lungo il match tra acquisto con il mutuo e l’affitto alle condizioni attuali di mercato non ha storia: vince sempre l’acquisto. Per ko tecnico, se la casa è piccola e in zona periferica: comprare un bilocale medio in periferia con il mutuo a Milano ad esempio comporta un vantaggio di quasi 43 mila euro in un decennio rispetto a chi scegliesse l’affitto; ai punti ma comunque in maniera netta se l’abitazione è più grande e in posizione semicentrale: a Roma il gap tra le due soluzioni di qui al 2029 sfiora i 19 mila euro. Il risultato non può stupire perché la combinazione dei fattori da considerare nel confronto di convenienza fanno pendere la bilancia dalla parte dell’acquisto: i prezzi delle case sono infatti perlopiù fermi, solo in alcune grandi si sta registrando un lieve aumento.

I calcoli sotto la Madonnina di Milano

Fa eccezione Milano dove la crescita dei valori è più robusta, ma anche nella metropoli lombarda il costo dei canoni, come nel resto d’Italia, sta comunque salendo più dei prezzi. E infine ci sono i tassi dei mutui, che nonostante le previsioni fatte quando lo spread Btp Bund si è impennato, oggi è ancora ai minimi storici. Vero che il rischio di un incremento nei prossimi mesi è tutt’altro che scongiurato ma il problema non riguarda chi si indebita oggi, soprattutto se sceglie il tasso fisso. Ma veniamo ai numeri del confronto: partendo dai dati dei canoni e dei prezzi dell’ultimo osservatorio di Tecnocasa abbiamo valutato la differenza tra canone di locazione per un bilocale e un trilocale e il prezzo di acquisto per la medesima abitazione, ipotizzando il ricorso a un mutuo a 20 anni a tasso fisso alle condizioni medie del mercato attuale (…)

>> Leggi di più

Please follow and like us:

Autore: Gino Pagliuca

Fonte: Corriere della Sera

Press correlate

Una pianta da far [...]Milano cresce, diventa [...]Con l’arrivo di [...]Il progetto del Gruppo [...]Aggiornamento dal [...]“Comprare casa [...]
Please follow and like us: