Data Pubblicazione: 19 Maggio 2019

Mutuo, il tasso fisso batte il variabile: costo dei finanziamenti ai minimi storici

La politica dei tassi bassi

L’intenzione della Bce di proseguire in una politica di tassi bassi anche nei prossimi mesi favorisce chi ha intenzione di comprare casa con un mutuo a tasso fisso, una scelta oggi compiuta da quasi il 90% dei debitori. Infatti l’Eurirs, il parametro in base al quale vengono definiti i tassi dei finanziamenti fissi, è sceso ai minimi storici. Il parametro che serve per i mutui a 20 anni è quotato 0,99% e il trentennale all’1,07%. Sono dati che non si riscontrano sul mercato dei capitali dal febbraio 2017. La discesa dell’Euribor ha riportato il costo dei mutui a valori di un anno fa, perché l’aumento medio degli spread sull’Euribor deciso dalle banche dopo la salita di un altro spread, quello tra Btp e Bund, è stato di fatto tutto assorbito dalla diminuzione del parametro base. E c’è stata un accelerazione della discesa nelle ultime settimane, basta infatti confrontare i dati della tabella che pubblichiamo qui con quella che abbiamo pubblicato solo poche settimane fa.

L’esempio

Se si considera un mutuo da 120mila euro per finanziare una casa del valore di 200 mila i tassi nominali, come vediamo nella tabella che abbiamo elaborato dal broker web mutuiOnline.it, partono da un tasso nominale dell’1.30% per arrivare al 2,2%. Calcolando la media delle condizioni offerte dalle cinque banche più convenienti si ricava che il tasso medio nominale è del 1,520%, con rata di 580,22 euro al mese e tasso effettivo dell’1,654%. Ebbene, lo stesso calcolo effettuato sulle condizioni delle cinque banche più convenienti evidenziate dalla rilevazione che abbiamo pubblicato su L’Economia del Corriere il 23 aprile 2018 danno quasi esattamente gli stessi risultati: tasso nominale medio : 1,524%, rata 580,36 euro, tasso effettivo 1,684%. Allora però l’Eurirs quotava 48 centesimi più di oggi.

>> Leggi di più

Please follow and like us:

Autore: Guido Pagliuca

Fonte: Il Corriere della Sera

Press correlate

Una pianta da far [...]Milano cresce, diventa [...]Con l’arrivo di [...]Il progetto del Gruppo [...]Aggiornamento dal [...]“Comprare casa [...]
Please follow and like us: