Data Pubblicazione: 19 Ottobre 2020

Milano è la città più green d’Italia

Non solo skyline super moderno: Milano è lanciatissima verso il mondo e se in alcune cose ne segue il trend, per altre – come la moda – detta legge. Non solo mode e tendenze: la capitale meneghina accoglie best practice e si pone a capofila delle città italiane come la più “circolare d’Italia. A farle compagnia sul podio Trento al secondo posto e Bologna al terzo. Lo dice la classifica dei centri urbani più e meno virtuosi sul piano dell’economia circolare – ovvero quell’economia basata sul riutilizzo delle risorse e sulla riduzione degli sprechi, all’insegna dell’eco-sostenibilità – stilata dai ricercatori del Cesisp, il Centro studi in Economia e regolazione dei servizi, dell’industria e del settore pubblico dell’Università di Milano-Bicocca.

A stupire i ricercatori non è stato tanto il divario ormai noto tra Nord e Sud, ma la differenza riscontrata tra Nord e Centro Italia. Le prime città del Centro sono Roma e Perugia che si classificano solamente al 12esimo e 13esimo posto, con un risultato al di sotto della sufficienza, rispettivamente 5,5 e 5,3. I risultati della graduatoria per indice globale di circolarità non sono incoraggianti: solo otto Comuni sui venti in esame riescono a raggiungere un valore di piena sufficienza.

Per la prima volta, infine, la ricerca si sposta sul piano internazionale: il Cesisp ha messo a confronto la città leader della circolarità in Italia, Milano, con altre grandi metropoli europee: Amsterdam, Berlino, Bruxelles, Copenaghen, Londra, Madrid, Parigi e Praga, utilizzando gli stessi criteri di analisi usati per il contesto italiano. La città più circolare d’Europa è risultata Copenaghen con un punteggio medio di 3,26 su 5. Al secondo posto Parigi (3,21), al terzo Berlino (3,18). Milano è quarta con un punteggio medio di 3,13, lasciandosi alle spalle, tra le altre, Londra e Madrid (sesta e settima).

Scopri di più 

Autore:

Fonte: lamilano.it