Skip to content

Milano cantiere aperto: perché il mercato immobiliare cresce e come si forma la nuova città

AUTORE: Alessia Gallone

Sono le vendite delle case ancora in costruzione a trainare il settore. Cambieranno il volto dei quartieri: dalla città olimpica nella zona sud a Cascina Merlata ai margini dell’ex area Expo. E crescono i prezzi: l’incremento nell’ultimo trimestre 2020 è stato del 7,4% contro l’1,6 degli altri grandi centri italiani

«Un tempo i prezzi delle case si facevano in base alla distanza dal centro», racconta Marco Grillo, amministratore delegato di AbitareIn, società specializzata nello sviluppo residenziale con 19 progetti in città. Uno schema rivoluzionato dai grattacieli di Citylife e Porta Nuova. «Nuovi centri», li definisce Grillo, «attorno ai quali si sono sviluppate nuove dinamiche di prezzi e nuovi interventi ». Calamite che hanno allargato ai quartieri limitrofi la trasformazione. E il trend sta continuando con più fulcri: «L’area olimpica attorno a Fondazione Prada e allo scalo di Porta Romana sta diventando un centro più importante anche della stessa Porta Nuova; la zona del Naviglio Grande oltre Savona e Tortona verso San Cristoforo è strategica; piazzale Accursio, non lontano da Citylife e Portello, cresce anche per l’arrivo del Consolato. Ma stanno tornando anche Città Studi e Lambrate».

 

Scopri di più

Condividi su facebook
Like
Condividi su linkedin
Share
Condividi su twitter
Tweet

post correlati