Data Pubblicazione: 28 Ottobre 2019

Marciapiedi extralarge, ciclabile e «corridoi» verdi: effetto M4 sull’asse Ovest

Mentre sottoterra procedono i cantieri per la linea «blu» della metropolitana in superficie si pensa ai piani di riqualificazione. Il Municipio 6: «Più posti auto interrati»

Una connessione tra l’area verde di via Dezza e il parco Solari, un’unica ciclabile che da Ronchetto arriva a Cadorna, marciapiedi più larghi. Mentre sottoterra procedono i cantieri per la linea «blu» della metropolitana (interamente aperta nel 2023), in superficie si pensa a come ridisegnare gli spazi corrispondenti alle future fermate. Le prime idee per la tratta Ovest, che va da Solari a San Cristoforo, sono appena state presentate dall’amministrazione ad associazioni e comitati. Il 6 novembre è previsto invece l’incontro con i cittadini, per raccogliere suggerimenti e opinioni. Fil rouge del progetto è favorire gli spazi pedonali e la mobilità dolce. Così, per esempio, si pensa di «avvicinare» i giardinetti di via Dezza al parco Solari. Come? Riconquistando spazi verdi e realizzando attraversamenti rialzati, per creare un’unica passeggiata. All’altezza della stazione di Tolstoj, poi, saranno piantati alberi e allargati i marciapiedi, in previsione del maggior via vai di persone una volta che sarà attiva la M4. Lo spazio sarà rubato alla sosta delle auto, ma l’amministrazione propone di recuperare gli stalli perduti nella vicina via Romagnoli, rendendola a senso unico. Anche la chiesetta di San Protaso, che i comitati di quartiere temevano potesse subire danni per il passaggio delle macchine scavatrici, è contemplata nel restyling.(…)

>> Leggi di più

Please follow and like us:

Autore: Corriere della Sera

Fonte: Corriere della Sera

Press correlate

Abitare In S.p.A. in [...]MILANO [...]Sono decine tra [...]Dieci piani di altezza, [...]La foto di Papa Francesco [...]Dal grattacielo Curvo di [...]
Please follow and like us: