Data Pubblicazione: 13 Giugno 2019

Comprare casa a Milano: il driver del futuro è la crescita demografica

Il mercato milanese è il centro dell’attività di Abitare In. idealista/news ha intervistato l’Ad Marco Grillo per un outlook sui trend del prossimo futuro.

Marco Grillo

Marco Grillo, AD Abitare In

Abitare In, società quotata sul listino AIM di Borsa Italiana e iscritta al registro delle Pmi innovative, è uno sviluppatore residenziale che opera solo su Milano che si concentra esclusivamente sulla realizzazione di case attraverso attività di rigenerazione o micro rigenerazione urbana. La sua attività principale consiste nell’acquisto di immobili dismessi e fatiscenti di derivazione residenziale o industriale, inutilizzati, che vengono poi demoliti e ricostruiti destinandoli al solo uso residenziale.

Qual è la clientela di riferimento di Abitare In?

“Abitare In opera soprattutto tra la terza e la quarta circonvallazione, la cosiddetta “circle belt”, – spiega l’ad Marco Grillo. – Ci rivolgiamo ad una clientela che abita la casa, quindi per il 95% famiglie. Molto inferiore è la percentuale di investitori. Questo perché Abitare In ha puntato da subito sull’innovazione di prodotto lanciando un modello che all’epoca non c’era nel settore residenziale”

Qual è il vostro modello di business?

“In sostanza, la realizzazione sulla carta di appartamenti totalmente personalizzati, importando sul residenziale il modello del tailor made tipico di altri settori come l’IT o l’automotive. “Construction-to-order” è il nome del nostro modello, che una forte innovazione di processo ha reso efficiente. Chi compra da noi può innanzitutto customizzare il layout del proprio appartamento, poi scegliere le finiture che desidera e infine selezionare i componenti d’arredo. Tutto ciò grazie al nostro team di architetti e arredatori che seguono il cliente dall’inizio alla fine”.

Qual è la tipologia di appartamenti più richiesta?

“Tenendo conto che suddividiamo in tre categorie gli appartamenti: City più compatti, Comfort medi e DeLuxe sovradimensionati per il numero di vani, la tipologia più richiesta dalla nostra clientela (che ricordo è composta da famiglie) è il trilocale comfort, con una crescita anche per la richiesta di quadrilocali. Insieme rappresentano il 90% del venduto”. (…)

>> Leggi di più

Please follow and like us:
error

 

Autore: Floriana Liuni

Fonte: Idealista.it

Press correlate

Prestiti mai così [...]La Milano immobiliare dei [...]Calcoli matematici e [...]L’ad Marco Grillo [...]“Siamo molto soddisfatti [...]Troppa concentrazione di [...]
Please follow and like us:
error