Skip to content

Milano, cantieri in ripresa: «Effetto lockdown, le case più grandi trainano il mercato»

AUTORE: Giampiero Rossi

Luca Guffanti, presidente regionale dell’Ance: «Per le costruzioni in Lombardia le cose stanno andando bene. Dopo mesi di reclusione, le persone hanno riconsiderato l’importanza degli spazi delle proprie case»

«Anche se la mia azienda, come tante, è rimasta del tutto ferma durante i due mesi del primo lockdown, a fine giugno i numeri dicevano già che avevamo venduto più dello stesso periodo dell’anno scorso. E sto parlando di una crescita a doppia cifra…». Luca Guffanti è il presidente regionale dell’Ance, l’associazione che riunisce gli imprenditori del settore delle costruzioni. Porta il proprio esempio, ma assicura che il momento è positivo per tanti colleghi in tutta la Lombardia. E poiché di questi tempi non è proprio facile incontrare il rappresentante di una categoria economica in condizioni di raccontare qualcosa di diverso dal disastro, capire cosa accade nel settore edile diventa doppiamente interessante.

Presidente Guffanti, ma davvero nel vostro comparto le cose stanno andando bene, mentre tutt’intorno la crisi da pandemia sta massacrando l’economia?

«Allora, parliamoci chiaro: non ci sono ancora numeri che lo possano dimostrare, perché i tempi sono ancora brevi, ma sulla base di quanto sto constatando nella mia attività e anche da quanto mi riferiscono i colleghi e i presidenti di tutte le Ance provinciali, per le costruzioni in Lombardia le cose stanno andando bene»

Scopri di più

Condividi su facebook
Like
Condividi su linkedin
Share
Condividi su twitter
Tweet

post correlati