Data Pubblicazione: 9 Gennaio 2020

Binari interrati e una “collina verde” tra lo Scalo Romana, il metrò e la Fondazione Prada: il progetto per il Villaggio Olimpico

Entro fine gennaio bando per la vendita dell’area dell’ex scalo ferroviario su cui verrà realizzato il Villaggio per gli atleti con 1.260 posti letto. Progetto per l’accessibilità di Fs Sistemi Ferroviari

Novità all’ex scalo ferroviario di Porta Romana a Milano che, in vista dell’Olimpiade Invernale 2026, vedrà completamente rimodernata e riqualificata la stazione dei treni di Scalo Romana. Grazie a un interramento dei binari per una lunghezza di circa 100 metri, infatti, si creerà una sorta di “collina verde” e sarà possibile collegare la stazione con il nuovo quartiere della Fondazione Prada e con la metropolitana della linea 3, garantendo così l’accessibilità e le connessioni di interscambio e inserendo verde e percorsi pedonali e ciclabili. “Sarà un importante interscambio per il villaggio olimpico e anche per la città”, ha spiegato l’assessore all’Urbanistica del Comune di Milano Pierfrancesco Maran. La riqualificazione della stazione e l’interramento dei binari sono opere che verranno realizzate e seguite “dal mondo ferroviario – ha aggiunto Umberto Lebruto, amministratore delegato di Fs Sistemi Urbani, proprietaria dell’area – e non saranno a capo di chi investirà”. Entro fine gennaio, infatti, l’area dell’ex Scalo che ospiterà il Villaggio olimpico dei Giochi invernali Milano-Cortina 2026 sarà messa sul mercato con una manifestazione di interesse per la ricerca di un investitore che svilupperà il progetto, come è stato spiegato nel corso di una commissione consiliare a Palazzo Marino dedicata all’aggiornamento sul progetto di riqualificazione degli ex scali ferroviari dismessi.(…)

>> Leggi di più

Autore: La Repubblica

Fonte: La Repubblica

Press correlate

Come si sono mossi i [...]Nessun crollo dei prezzi [...]Abitare In: Banca Imi [...]Abitare In, PMI [...]L’ACQUISTO DELLA CASA [...]Il massiccio ricorso allo [...]