Data Pubblicazione: 4 Aprile 2020

Arexpo e Human Technopole

Dieci piani di altezza, 16.500 mq dedicati a laboratori per la ricerca scientifica e 3.000 mq di terrazze e coperture verdi, per un totale di 35.000 mq a disposizione di scienziati e tecnologie. Sono alcune delle caratteristiche del progetto di Palazzo della Ricerca, il nuovo edificio di Human Technopole, l’istituto italiano di riceca per le scienze della vita nel cuore del distretto milanese dell’innovazione creato sulle ceneri di Expo 2015, il cui progetto vincitore è stato presentato alla stampa in videoconferenza. L’edificio sorgerà al centro del Campus Human Technopole e ne rappresenterà il nucleo centrale. Il progettista è lo studio di architettura milanese Piuarch e per la costruzione è previsto un investimento fino a 94,5 milioni di euro. Al suo interno troveranno posto laboratori, strumentazioni scientifiche d’avanguardia e fino a 800 postazioni di lavoro; saranno inoltre disponibili ampi spazi comuni, sale riunioni e aule per eventi. I piani dal primo al nono saranno dedicati a laboratori e uffici, mentre all’ultimo piano ci saranno principalmente zone ristoro e aule. L’obiettivo è di realizzare l’edificio in massimo tre anni. “E’ importante che il Governo rifletta sulla possibilità di aiutare Arexpo e le altre stazioni appaltanti a fare presto”, ha commentato Marco Simoni, presidente della Fondazione Human Technopole. “E’ prioritario tagliare le burocrazie per costruire questo palazzo il prima possibile”. Anche il presidente di Arexpo, Giovanni Azzone, ha sottolineato che “ricerca e innovazione sono le fondamenta del nostro futuro e mai come in questo periodo ne siamo consapevoli. Il grande palazzo dei ricercatori di Human Technopole rappresenterà un’eccellenza per la ricerca italiana proprio nel cuore di Mind, l’ecosistema dell’innovazione che si sta realizzando nell’area di Arexpo”. (Askanews)

Autore:

Fonte: (Askanews)